BENEFICI

Compressione discale zero, durante le inversioni, che permettono al sistema circolatorio e linfatico di ripristinarsi, stimolando il rilascio di neurotrasmettitori dal cervello.
Decompressione della spina dorsale attraverso una lieve trazione e aumento dell'idratazione dei dischi vertebrali.
Rinvigorimento del sistema linfatico
Anti-aging, rallentamento dell’invecchiamento.
Maggiore flessibilità muscolare.
Riduzione della tensione muscolare attraverso tecniche di auto massaggio.
Rinforzo della muscolatura di sostegno del “core”.
Rinforzo della muscolatura degli arti superiori e inferiori.
Maggiore consapevolezza cinestesica, con l’ottimizzazione della gestione dell’equilibrio (recettori sensoriali) e conseguente miglioramento dell’agilità.
Aumento della mobilità articolare.
Allenamento cardiovascolare senza rischio.
Valorizzazione dell’autostima, attraverso il processo di conquista e controllo della paura.
Aumento della consapevolezza di sé.
Miglioramento dei riflessi.
Contatto con un'esperienza divertente e unica che stimola tutto il corpo, dai muscoli facciali a quelli più profondi.
Decompressione e idratazione dei dischi vertebrali della colonna, incrementando lo spazio a disposizione dei nervi all'interno del midollo spinale.
Riallineamento della colonna vertebrale.
Riattivazione dei sistemi endocrino, linfatico, digerente e circolatorio.
Rilascio degli ormoni “della felicità”, vale a dire: serotonina, endorfine e dopamina.
Aumento della neuro plasticità del cervello (ovvero della capacità di apprendere), con la creazione di nuove connessioni sinaptiche e percorsi neurali.
Aumento della risposta propriocettiva e della consapevolezza cinestetica.

CONSIDERAZIONI RIGUARDANTI LA SALUTE

PRECAUZIONI E CONTROINDICAZIONI

Ogni volta che eseguiamo un esercizio, mettiamo in pratica un processo di apprendimento motorio. La pratica ci permette di diminuire i livelli di tensione muscolare e aumentare la flessibilità e l’elasticità muscolare, incrementando così la mobilità delle ossa. Spesso, gli allievi arrivano a lezione di AntiGravity® sperando di guarire da un dolore o da problemi del rachide. Tuttavia, a volte, il loro corpo è già impegnato in un processo di guarigione e ripristino; per i casi più specifici avranno comunque bisogno di dell’aiuto di un professionista. Di seguito sono elencate alcune delle controindicazioni a cui si dovrebbe prestare attenzione:

• Gravidanza
• Glaucoma
• Chirurgia recente (soprattutto a spalle, occhi, schiena, bacino, mani o polsi)
• Malattie cardiache
• Pressione del sangue molto alta o molto bassa
• Insorgenza di vertigini immediata
• Osteoporosi
• Trauma cranico recente
• Svenimento
• Sindrome del tunnel carpale
• Artrite grave
• Sinusite
• Ernia iatale
• Ernia del disco in processo infiammatorio
• Recente ictus
• Sclerosi Cerebrale
• Botox (entro sei ore)